marsa alam

blue reef resort

Last Minute mar rosso marsa alam
8 giorni / 7 notti

Partenza il:
12 febbraio 2017
Cambia data
Partenza da:
verona
Trattamento:
Soft All Inclusive

a partire da 710€ 513 € a persona

Calcola Preventivo
BLUE REEF RESORT BLUE REEF RESORT BLUE REEF RESORT BLUE REEF RESORT BLUE REEF RESORT

Cod. Viaggio 637747

Ti interessa? Calcola subito il tuo preventivo

Data/Luogo di partenza

Andata
Ritorno
L'operativo voli è soggetto a riconferma e non rappresenta oggetto di contratto

Dettagli sistemazione

BLUE REEF RESORT 4* - MARSA ALAM  MAR ROSSO

Descrizione
Il Blue Reef Resort sorge direttamente su una spiaggia di sabbia corallina protetta dalla barriera antistante. È certamente il paradiso per i subacquei e per chi ama fare snorkeling. L’Albergo dista 45 km dall’aeroporto e 20 km dalla cittadina di Marsa Alam.

Camere
La struttura dispone di 150 camere gran parte con vista mare, arredate confortevolmente e dotate di tutti i confort: servizi privati, asciugacapelli, aria condizionata, TV satellitare, telefono e balcone, cassetta di sicurezza. A pagamento: mini frigo. Per terzo letto si intende letto aggiunto di dimensioni inferiori alle standard. Max occupazione camere: 3 adulti/2 adulti + 2 child.

Spiaggia
Ampia spiaggia attrezzata con ombrelloni di paglia, lettini e teli mare.

A Tavola
La struttura offre il trattamento “Soft All Inclusive” che comprende servizio a buffet per la colazione, il pranzo e la cena presso il ristorante principale e il consumo di snacks e bevande analcoliche locali (acqua minerale, coca cola, fanta e sprite) presso i vari bar della struttura. Il caffè, il cappuccino e bibite in bottiglia non sono incluse. A pagamento il suggestivo ristorante di pesce à la carte “Fish Market” con bellissima vista mare, aperto solo a cena e su prenotazione.

Sport e Animazione
A disposizione degli ospiti una grande piscina attrezzata con ombrelloni e lettini, anfiteatro, un piccolo shopping center, spazio giochi per bambini, pallavolo in spiaggia, ping pong, campo da calcetto, discoteca e un centro fitness.

Altro
A pagamento: diving center, massaggi, sauna, biliardo, internet point e lavanderia. Carte di credito accettate: Mastercard, Visa, Eurocard, Diners.

La Quota "Totale preventivo" Comprende:

  • Volo A/R in classe economica
  • Franchigia Bagaglio secondo le indicazioni della compagnia aerea da 15 a 20 kg
  • Assistenza aeroportuale
  • Assistenza in Loco
  • Sistemazione in camera come indicato
  • Trattamento come indicato
  • Assicurazione medico bagaglio
  • Quote d'iscrizione
  • Adeguamento carburante se indicato, diversamente verrà comunicato (nel caso in Cui fosse necessario) circa 20 gg prima della partenza
  • Cenone di Natale (sera del 25/12)
  • Cenone di Capodanno (sera del 31/12)

Ritiro dei Documenti di Viaggio:
Il nostro ufficio documenti provvederà ad inviarvi a mezzo email (o via fax) da 24 a 48 ore prima della partenza i documenti di viaggio da esibire in aereoporto



DOCUMENTI
Per entrare in Egitto è necessario avere il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi oppure la carta di identità valida per l'espatrio e, anche questa, con validità residua di almeno 6 mesi. Nel caso di utilizzo della carta d'identità, è necessario munirsi di 3 fototessere. I minori possono essere registrati sul passaporto dei genitori fino al compimento del 16mo anno dopodiché devono avere documento proprio. Al compimento del 10mo anno di età, diventa obbligatoria la foto del minore sul passaporto dei genitori. Si prega di osservare scrupolosamente le norme di legge italiane per l'espatrio dei minori e per la validità del documento di espatrio. Al Tour Operator non sono addebitabili le conseguenze derivanti dall'irregolarità dei suddetti documenti.
VISTO
viene richiesto il visto di ingresso nel paese per ogni documento.
TASSE AEROPORTUALI
è stata introdotta una tassa da pagare in partenza dal paese, pari a 10 euro. Rammentiamo che le tasse aeroportuali possono essere introdotte, annullate e modificate in qualsiasi momento dalle Autorità locali preposte e devono essere corrisposte direttamente dal passeggero in loco
VACCINAZIONI
Non sono richieste vaccinazioni. E' consigliato seguire le semplici misure igieniche abituali.
CLIMA
caldo torrido nei mesi estivi di giugno, luglio ed agosto; molto caldo ma secco durante il resto dei mesi estivi; mite ma con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte durante l'inverno.
VALUTA
La moneta è il Pound o lira egiziana. 1 euro equivale a circa 6,5 lire egiziane. Le indicazioni relative alla valuta locale sono di carattere puramente informativo e quindi soggette a variazioni continue.
FUSO ORARIO
rispetto all'Italia è avanti di 1 ora
CORRENTE ELETTRICA
 Il voltaggio della corrente è di 220
ABBIGLIAMENTO
 E' consigliato un abbigliamento di cotone leggero, sportivo, pratico, soprattutto per le escursioni. Protezioni solari, occhiali da sole e cappellini e non si deve mai dimenticare un pullover per gli ambienti chiusi con aria condizionata. E' importante ricordare che per accedere alle moschee è necessario avere un abbigliamento adeguato e non lasciano entrare con magliette con mezze maniche, canottiere, pantaloni corti e vestiti trasparenti.
FOTOGRAFIE
 E' vietato fotografare installazioni militari, porti e aeroporti. E si deve chiedere il permesso alle persone qualora si vogliano fotografare. Può capitare che venga richiesto il pagamento di un biglietto di ingresso in alcuni siti archeologici del Cairo o dell'Alto Egitto.
MANCE
 si può prevedere circa il 10% del totale nei ristoranti. Facchini, guide, camerieri, housekeeping tutti coloro che vi offrono un servizio si aspettano una ricompensa. Nella Crociera sul Nilo è invece obbligatorio lasciare una mancia di 25 euro a persona per il personale della nave e le guide culturali. Mentre nel programma 1 giorno a Luxor e 6 giorni a Marsa Alam è obbligatorio lasciare una mancia di 5 euro a persona per il personale dell'hotel e le guide culturali
TELEFONO
 Per chiamare l'Italia bisogna comporre 0039 seguito dal prefisso della città e dal numero dell'abbonato. Funzionano perfettamente i cellulari italiani. Qualora il cellulare fosse in copertura, si raccomanda di non usarlo per rispetto degli altri all'interno dei siti archeologici, dei musei, degli autobus e soprattutto durante le spiegazioni della guida.
LINGUA
La lingua ufficiale è l'arabo ma l'inglese è parlato e capito ovunque. Nelle zone turistiche si parla quasi ovunque anche l'italiano.
CUCINA
I mezzeh sono una serie di salse particolari da mangiare come antipasti sono a base di carne, verdure, legumi ed anche pesce. Verdure cotte e crude e soprattutto riso, accompagnano sempre i piatti principali dove viene fatto un gran uso di carne e di pollo, spesso alla griglia; carne di agnello o montone sono le più consumate e una vera specialità è il piccione, alla brace, arrosto, ripieno di riso o in umido con verdure; tipico accompagnamento sono le warà hanub, foglie di vite bollite e arrotolate con gran pazienza, ripiene di riso o carne con verdure. Retaggio della dominazione turca è lo shish kebab, enormi spiedi verticali, dove gira e si cuoce la carne, di vitello, pollo o montone che viene poi tagliata in piccole strisce da arrotolare in mezzo al classico pane arabo. Oltre a bevande analcoliche, visto che ai musulmani è proibito bere alcolici in generale, i pasti sono accompagnati dal the che viene comunque bevuto anche durante tutto l'arco della giornata. Altra bevanda tipica è il karkadè, infuso di fiori di ibisco essiccati, molto dissentante, bevuto sia caldo che freddo. Attenzione al caffé turco: la polvere viene fatta bollire con l'acqua e la quantità di zucchero desiderata: sada (amaro) masbut (dolce medio) ziada (dolcissimo) ed il tutto viene versato nella tazzina o nel bicchiere... Non si deve mai bere subito ma si deve aspettare che la polvere si depositi sul fondo per poter gustare solo il liquido ottenuto dalla bollitura.
SHOPPING
 il papiro è il signore dell'artigianato egiziano, antica tradizione che ancora oggi segue i rituali di una volta. Gioielli in oro ed argento, soprattutto i famosi cartigli dentro cui si può far scrivere in geroglifico il proprio nome, proprio come facevano gli antichi Faraoni. Ed ancora bellissima oggettistica in legno intarsiato con madreperla, ceramiche, colorate sciarpe, gallabeya (tipico vestito arabo), ciabattine di cuoio e tovagliati in cotone. Spezie colorate e profumate. Da non dimenticare le essenze profumate di Aswan, famosissime ed esportate in tutto il mondo, come base di profumi famosi di grandi firme. Raccomandiamo di attenersi scrupolosamente alle leggi dell'Unione Europea relative all'importazione, soggetta ad ingenti ammende, di oggetti, piante, animali e loro derivati. I venditori locali non sono tenuti alla conoscenza delle nostre leggi doganali. Il WWF ha lanciato da tempo lo slogan "Non comprate souvenir che costano la vita agli animali" , contro il commercio illegale di specie in via di estinzione e l'acquisto di prodotti da loro ricavati. La Convenzione di Washington, a cui hanno aderito 115 paesi, tra cui l'Italia, vieta l'importazione di oggetti in avorio, o comunque ricavato dagli elefanti, carapace o prodotti ricavati di tartaruga, pelli di felini maculati o striati, uccelli, scimmie, rettili, ed anche molte piante, tra cui orchidee e cactus. Per coloro che vengono trovati in possesso di tali oggetti, si prevede la confisca degli oggetti e severe pene, sia pecuniari che detentive. Il Tour Operator non garantisce in nessun modo la qualità di qualsiasi tipo di acquisto; al contempo non sono da considerarsi addebitabili le conseguenze derivanti dall'irregolarità dei suddetti acquisti



DOCUMENTI
Per entrare in Egitto è necessario avere il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi oppure la carta di identità valida per l'espatrio e, anche questa, con validità residua di almeno 6 mesi. Nel caso di utilizzo della carta d'identità, è necessario munirsi di 3 fototessere. I minori possono essere registrati sul passaporto dei genitori fino al compimento del 16mo anno dopodiché devono avere documento proprio. Al compimento del 10mo anno di età, diventa obbligatoria la foto del minore sul passaporto dei genitori. Si prega di osservare scrupolosamente le norme di legge italiane per l'espatrio dei minori e per la validità del documento di espatrio. Al Tour Operator non sono addebitabili le conseguenze derivanti dall'irregolarità dei suddetti documenti.
VISTO
viene richiesto il visto di ingresso nel paese per ogni documento.
TASSE AEROPORTUALI
è stata introdotta una tassa da pagare in partenza dal paese, pari a 10 euro. Rammentiamo che le tasse aeroportuali possono essere introdotte, annullate e modificate in qualsiasi momento dalle Autorità locali preposte e devono essere corrisposte direttamente dal passeggero in loco
VACCINAZIONI
Non sono richieste vaccinazioni. E' consigliato seguire le semplici misure igieniche abituali.
CLIMA
caldo torrido nei mesi estivi di giugno, luglio ed agosto; molto caldo ma secco durante il resto dei mesi estivi; mite ma con forti escursioni termiche tra il giorno e la notte durante l'inverno.
VALUTA
La moneta è il Pound o lira egiziana. 1 euro equivale a circa 6,5 lire egiziane. Le indicazioni relative alla valuta locale sono di carattere puramente informativo e quindi soggette a variazioni continue.
FUSO ORARIO
rispetto all'Italia è avanti di 1 ora
CORRENTE ELETTRICA
 Il voltaggio della corrente è di 220
ABBIGLIAMENTO
 E' consigliato un abbigliamento di cotone leggero, sportivo, pratico, soprattutto per le escursioni. Protezioni solari, occhiali da sole e cappellini e non si deve mai dimenticare un pullover per gli ambienti chiusi con aria condizionata. E' importante ricordare che per accedere alle moschee è necessario avere un abbigliamento adeguato e non lasciano entrare con magliette con mezze maniche, canottiere, pantaloni corti e vestiti trasparenti.
FOTOGRAFIE
 E' vietato fotografare installazioni militari, porti e aeroporti. E si deve chiedere il permesso alle persone qualora si vogliano fotografare. Può capitare che venga richiesto il pagamento di un biglietto di ingresso in alcuni siti archeologici del Cairo o dell'Alto Egitto.
MANCE
 si può prevedere circa il 10% del totale nei ristoranti. Facchini, guide, camerieri, housekeeping tutti coloro che vi offrono un servizio si aspettano una ricompensa. Nella Crociera sul Nilo è invece obbligatorio lasciare una mancia di 25 euro a persona per il personale della nave e le guide culturali. Mentre nel programma 1 giorno a Luxor e 6 giorni a Marsa Alam è obbligatorio lasciare una mancia di 5 euro a persona per il personale dell'hotel e le guide culturali
TELEFONO
 Per chiamare l'Italia bisogna comporre 0039 seguito dal prefisso della città e dal numero dell'abbonato. Funzionano perfettamente i cellulari italiani. Qualora il cellulare fosse in copertura, si raccomanda di non usarlo per rispetto degli altri all'interno dei siti archeologici, dei musei, degli autobus e soprattutto durante le spiegazioni della guida.
LINGUA
La lingua ufficiale è l'arabo ma l'inglese è parlato e capito ovunque. Nelle zone turistiche si parla quasi ovunque anche l'italiano.
CUCINA
I mezzeh sono una serie di salse particolari da mangiare come antipasti sono a base di carne, verdure, legumi ed anche pesce. Verdure cotte e crude e soprattutto riso, accompagnano sempre i piatti principali dove viene fatto un gran uso di carne e di pollo, spesso alla griglia; carne di agnello o montone sono le più consumate e una vera specialità è il piccione, alla brace, arrosto, ripieno di riso o in umido con verdure; tipico accompagnamento sono le warà hanub, foglie di vite bollite e arrotolate con gran pazienza, ripiene di riso o carne con verdure. Retaggio della dominazione turca è lo shish kebab, enormi spiedi verticali, dove gira e si cuoce la carne, di vitello, pollo o montone che viene poi tagliata in piccole strisce da arrotolare in mezzo al classico pane arabo. Oltre a bevande analcoliche, visto che ai musulmani è proibito bere alcolici in generale, i pasti sono accompagnati dal the che viene comunque bevuto anche durante tutto l'arco della giornata. Altra bevanda tipica è il karkadè, infuso di fiori di ibisco essiccati, molto dissentante, bevuto sia caldo che freddo. Attenzione al caffé turco: la polvere viene fatta bollire con l'acqua e la quantità di zucchero desiderata: sada (amaro) masbut (dolce medio) ziada (dolcissimo) ed il tutto viene versato nella tazzina o nel bicchiere... Non si deve mai bere subito ma si deve aspettare che la polvere si depositi sul fondo per poter gustare solo il liquido ottenuto dalla bollitura.
SHOPPING
 il papiro è il signore dell'artigianato egiziano, antica tradizione che ancora oggi segue i rituali di una volta. Gioielli in oro ed argento, soprattutto i famosi cartigli dentro cui si può far scrivere in geroglifico il proprio nome, proprio come facevano gli antichi Faraoni. Ed ancora bellissima oggettistica in legno intarsiato con madreperla, ceramiche, colorate sciarpe, gallabeya (tipico vestito arabo), ciabattine di cuoio e tovagliati in cotone. Spezie colorate e profumate. Da non dimenticare le essenze profumate di Aswan, famosissime ed esportate in tutto il mondo, come base di profumi famosi di grandi firme. Raccomandiamo di attenersi scrupolosamente alle leggi dell'Unione Europea relative all'importazione, soggetta ad ingenti ammende, di oggetti, piante, animali e loro derivati. I venditori locali non sono tenuti alla conoscenza delle nostre leggi doganali. Il WWF ha lanciato da tempo lo slogan "Non comprate souvenir che costano la vita agli animali" , contro il commercio illegale di specie in via di estinzione e l'acquisto di prodotti da loro ricavati. La Convenzione di Washington, a cui hanno aderito 115 paesi, tra cui l'Italia, vieta l'importazione di oggetti in avorio, o comunque ricavato dagli elefanti, carapace o prodotti ricavati di tartaruga, pelli di felini maculati o striati, uccelli, scimmie, rettili, ed anche molte piante, tra cui orchidee e cactus. Per coloro che vengono trovati in possesso di tali oggetti, si prevede la confisca degli oggetti e severe pene, sia pecuniari che detentive. Il Tour Operator non garantisce in nessun modo la qualità di qualsiasi tipo di acquisto; al contempo non sono da considerarsi addebitabili le conseguenze derivanti dall'irregolarità dei suddetti acquisti